martedì 28 giugno 2011

Life in office. E' stato Lui.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao rosa. come sempre hai un modo garbatamente struggente per rappresenetare i tuoi sentimenti, senza ferire, ma per fare riflettere. Le tue soluzioni sono immense, pillole di serenità a costo zero, per ora. Sicuramente dovrebbero trovare posto nei libri di psicologia, nelle bacheche di casa, fra le massime da fare leggere nei meeting di formazione etc., o al limite fanne un libro, una raccolta, una scatola di mredicine, una bibita rinfrescante, ma senza scadenza. Ti abbraccio. A presto

Vorticerosa / Rosa Puglisi ha detto...

Sono contenta di riuscire strappare un sorriso con i miei disegni, anzi per ringraziarti continuerò a farne ancora di più.
Ma chi sei? Almeno il nome no? :)
A presto
Rosa.